we dance to all the wrong songs

martedì 4: libreremo all’orientale occupata

Posted: novembre 4th, 2008 | Author: | Filed under: iniziative | Commenti disabilitati su martedì 4: libreremo all’orientale occupata


disoccupata 1 majors 0

Posted: novembre 1st, 2008 | Author: | Filed under: news | Commenti disabilitati su disoccupata 1 majors 0

da Repubblica di qualche giorno fa:

Tutto da rifare per le case discografiche: Jammie Thomas,
era stata sanzionata di 222mila dollari per violazione copyright
P2p, disoccupata batte le major
Un giudice del Minnesota dà ragione alla donna
“Bisogna dimostrare che lo scambio sia avvenuto”

di ALESSANDRO LONGO

I discografici americani hanno perso la causa più importante per la lotta al peer to peer e adesso per loro è tutto da rifare: Jammie Thomas, 30enne disoccupata che era stata condannata a pagare 222 mila dollari per violazione del copyright, non dovrà più farlo. L’ha deciso Michael Davis, giudice distrettuale del Minnesota, dov’è stato dibattuto il caso.

Alla base della sentenza, un motivo che fa crollare il castello costruito finora per la lotta al peer to peer pirata: “Rendere disponibile” (“making available”) un file su rete peer to peer – sostiene il giudice- non significa che quel file sia stato in effetti scaricato da altri e che quindi sia stato distribuito. È un reato distribuire il file protetto da copyright, non il semplice metterlo in condivisione (l’intenzione di reato non è perseguibile).

Tutto quanto significa che ora Riaa (l’Associazione discografici americani, che aveva denunciato la donna) avrà l’onere della prova: dovrà dimostrare che lo scambio di un file protetto da copyright è in effetti avvenuto. Non basta provare che l’utente l’ha condiviso su reti peer to peer.

Read the rest of this entry »